La chiave e lo scrigno

La chiave e lo scrigno

La chiave e lo scrigno

chiave cuore scrigno

 

“…se mi garantisci che avrò le risposte che cerco…”

Da quella affermazione preziosa, di cui ringrazio, è sgorgato questo articolo che fissa alcuni punti per me fondamentali. 

No.
Non c’è qualcuno fuori, detentore delle nostre risposte.
Ci sono Strumenti, che agevolando la riconnessione delle nostre parti e della nostra unità con la Fonte Prima, possono in questo unico modo aiutare a trovarle: in sé.

Le Mappe di per sé non risolvono, siamo sempre noi che in ogni momento scegliamo con i nostri Pensieri, le nostre Parole e le nostre Azioni, che cosa fare di quei talenti, di quelle sfide che la Mappa svela e conferma, che sono il Progetto dello Spirito.

Le risposte che si possono ottenere da una consulenza individuale di Numerologia riguardano la nostra struttura, porta ordine e chiarezza rispetto i punti di forza e quelli da rinforzare, ed esprime quali sono le energie attive in questo momento, che cosa ci richiedono e offrono con le loro caratteristiche.

La Mappa non risolve, chiarisce:

la risoluzione è sempre nelle nostre mani, come la nostra Vita.

Se pensi che questo sia utile per te in questo momento, ci sono con gioia, come strumento, metto al servizio conoscenza e sensibilità nel rispetto della tua unicità, delle tue scelte possibili, della tua Sovranità.

Conoscere la propria Mappa è soltanto così un’opportunità di libera connessione col proprio cuore, con l’anima, con la Fonte. 
Conduce alla comprensione dell’esistenza – e alla percezione – di uno Spazio Sacro in cui risiede la forma migliore di noi, ed è lì che troviamo le risposte, è così che troviamo la resa, la quiete.
Non c’è qualcosa o qualcuno fuori di noi con il potere di darci le risposte, e se qualcuno lo vuole per nutrire la sua personalità, non glielo dare, non ti privare della tua Sovranità e osserva sempre con l’esempio la congruenza del mezzo che scegli.

Piuttosto la Numerologia come la intendo, mira alla restituzione del potere e alla restituzione delle proprie parti per poter ritrovare quel nucleo centrale forte ed allineato alla Fonte, è in quel nucleo divino e creatore che è necessario trovare, conservare e ripristinare la stabilità.
Delegare le risposte all’esterno ha certamente un vantaggio collaterale: posso continuare ad imprecare e lamentarmi, restando nel mio ruolo di vittima impotente. 
Per quanto straziante e colma di sofferenza, è ancora una situazione di comodo. 
La Numerologia, come altre vie, conduce al riconoscimento della responsabilità, a cogliere ogni esperienza come opportunità di crescita e di lavoro (su di sé), non in costante sovrapposizione di pesanti strati offuscanti ma in continua liberazione di strati: 
di velo in velo, fino all’ultimo. 
Non sono più una vittima che subisce ma un’anima consapevole che crea. Bellezza.
Con amore,
Alessandra 

L’immagine è il particolare di una foto di Giorgia Sitta 

No comments.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *